Server dedicati: Linux o Windows?

by davide prandini Email Condividi su Facebook:



Quando si decide di ricorrere ad un server dedicato, quasi sempre ci si trova a dover scegliere il sistema operativo da installare. Naturalmente la scelta non è ovvia ma dovrà essere condizionata dal tipo si servizi che si vorranno offrire. Indipendentemente dalla piattaforma scelta, qualora questa sia eseguibile sia da Linux che da Windows, bisogna considerare che ci sono alcuni servizi che si adatto meglio sul server Microsoft mentre altri girano molto meglio su Linux.

Bisogna poi considerare che, sul lungo periodo, il costo della licenza Windows può essere compensato da altri elementi. Ad esempio, nel caso in cui l'applicazione per web sia cross platform e quindi giri sia su Linux che su Windows e lo staff di sviluppatori abbia molta più esperienza e competenza su Miscrosoft, sarà senza dubbio conveniente utilizzare questo sistema operativo. Sono in molti, inoltre a scegliere soluzioni miste di server Windows e Linux: ad esempio può capitare di installare i servizi web un ambiente Windows e, al tempo stesso, garantire servizi di firewall, posta, vpn tramite i sistemi Linux.

Insomma non esiste una sola soluzione ma piuttosto esiste un approccio “misurabile” che può aiutare chi deve effettuare questa scelta a scegliere l'insieme di licenze, prodotti hardware, servizi sistemici più adatto alle proprie esigenze. Per scegliere la prima cosa da fare è definire (sul lungo-medio periodo) un budget. Ad esempio basterà informarsi sui costi di licenza visitando il sito Microsoft per poi valutare il costo delle licenze dividendolo per il budget mensile. Sopratutto nel caso di budget mensili bassi, bisognerà prestare molta attenzione ai costi delle licenze in quanto questi incideranno sulle possibilità di spendere per servizi quali la connettività, i server dedicati e i servizi managed. Nel caso di beduget molto bassi il consiglio è di non cerca il risparmio a tutti i costi. Ad esempio nel caso di soluzioni con costi di licenza converrà migrare solo i servizi meno importanti su soluzioni open source; qualora voleste acquistare i server per poi porli in housing il consiglio è di prendere in considerazione anche la possibilità del noleggio.

Infine ricordiamo che Windows e Linux sono due sistemi operativi molto solidi ma questa sicurezza può essere influenzata anche dalle competenze degli amministratori. Per questo motivo è consigliabile visitare il datacenter al fine di conoscere di persona i sistemisti.


Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook: