Gambling online: i dati di mercato su un settore in forte crescita

by davide prandini Email Condividi su Facebook:



É ormai evidente che il gambling online ha avuto un'improvvisa crescita negli ultimi anni dovuta soprattutto alla recente liberalizzazione del settore. Ma quali dati abbiamo per poter valutare l’impatto di questo settore sull’economia?

I dati della ricerca Agicos

Secondo una recente ricerca dell'Agicos, basata su dati dei monopoli di stato, il poker online (in particolare il poker texano) e in più in generale il settore del gambling online stanno crescendo in modo esponenziale. La ricerca ha messo in evidenza soprattutto l'andamento dei giochi online rispetto a quelli tradizionali: se infatti la raccolta dei giochi tradizionali (come Lotto, Win for life, Superenalotto) è complessivamente in calo – con una perdita tra perso il 6 e il 7% di raccolta - rispetto agli anni passati, il gioco online segna una tendenza positiva dovuta specialmente all'introduzione nel 2011 del poker cash legale e dei casino online. Questi ultimi in particolare hanno negli ultimi mesi triplicato la raccolta e gli introiti reali (dati dalla raccolta meno le vincite dei giocatori). Tra i principali protagonsiti del settore troviamo Lottomatica, Bwin, Snai e Pokerstars.

La ricerca dell' Osservatorio sul gioco

Interessante anche la ricerca dell' Osservatorio sul gioco del Politecnico di Milano secondo cui il settore del gambling online rappresenterebbe il terzo settore dell'intrattenimento anche grazie all'introduzione dal 2011 del cosiddetto poker cash; nello specifico la raccolta del poker cash si è attestata sugli 883 milioni di euro a gennaio del 2012 mentre l'attenzione verso il poker “classico” è calata. La vera svolta è comunque rappresentata dalla comparsa dei casino online che hanno conquistato una buona fetta di mercato ottenendo un'ottima raccolta (365 milioni di euro). Se si paragonano poi i dati del 2012 con quelli del 2009 si nota come complessivamente il mercato del gaming online sia cresciuto del 150% con una crescita mensile del 37%. Ad oggi il settore rappresenta circa il 4% del PIL nazionale ed è ormai quasi saturo: si presume quindi che i prossimi investimenti riguarderanno in particolare il mobile gaming che rappresenta l'ultima frontiera del gioco online.


Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook: